IL TAR LAZIO RITIENE ILLEGITTIME E SPROPORZIONATE LE MISURE COMPENSATIVE PREVISTE DAL MINISTERO ISTRUZIONE NEI CONFRONTI DI UN DOCENTE ABILITATO IN ROMANIA E SOSPENDE IL DECRETO NELLA PARTE RELATIVA ALLE MISURE

Nuovamente accolta la tesi dell’Avv.Maurizio Danza dal TAR Lazio-sez III bis a favore di un ricorrente abilitato in Romania, che secondo il Ministero dell’Istruzione avrebbero dovuto frequentare il corso di tirocinio per 600 ore ai fini del conseguimento del riconoscimento della abilitazione per la classe di concorso di insegnamento.

Orbene, nel caso di specie con ordinanza  n°6040 del 2 novembre 2021 il TAR Lazio ha accolto la richiesta cautelare sospendendo le misure contenute nel decreto di riconoscimento ritenute eccessive nei confronti del docente,  e sospendo il decreto relativo prevedente le misure relative al tirocinio di cui all’art.22 del D.lgs.n°206/2007.

20.354 commenti