Ultima modifica: 13 marzo 2019
Studio Legale Avv. Maurizio Danza > Articoli > ISTITUITO “ L’OSSERVATORIO PER LA SEMPLIFICAZIONE BUROCRATICA E LA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA “.

ISTITUITO “ L’OSSERVATORIO PER LA SEMPLIFICAZIONE BUROCRATICA E LA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA UNIVERSITARIO E DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA “.

Di particolare interesse la istituzione dell’Osservatorio per la semplificazione burocratica e la competitività del sistema universitario e della ricerca scientifica e tecnologica, grazie alla ispirazione di un primo nucleo promotore costituito da numerose personalità del mondo della ricerca scientifica e dell’Università, con lo scopo precipuo di contribuire allo “ snellimento burocratico, alla efficienza operativa e alla competitività nel sistema dell’Università e della Ricerca”. E’ indubbio infatti come il settore da anni investito da una eccessiva burocrazia, non sia in grado di esprimere adeguatamente le potenzialità di sviluppo e la propria competitività in ambito internazionale ; tale situazione sta generando una crescente preoccupazione per il futuro, in quanto Università e Ricerca costituiscono indubbiamente settori strategici per la crescita del sistema-paese . Consapevoli del ruolo che moltissimi docenti e ricercatori espletano nel nostro paese, il Nucleo promotore si prefigge in primo luogo, l’obiettivo di chiedere alle autorità competenti in materia ,di individuare  procedure semplificate che consentano gli opportuni interventi sulle criticità che affligono il mondo dell’Università e della Ricerca, indispensabili a garantire lo sviluppo socio-economico dell’Italia, anche tenuto conto del grave ritardo rispetto agli altri Stati membri dell’Unione Europea. A tal proposito il Nucleo promotore ha recentemente chiesto, sia al Presidente del Consiglio dei Ministri, che al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica , un  confronto finalizzato ad  avviare ogni possibile riflessione su opportuni interventi normativi di deroga per il comparto universitario e della ricerca, dagli obblighi procedurali del Codice degli appalti, e dagli adempimenti collegati (CONSIP, MEPA, etc.), riservandosi altresì  di interagire ,attraverso il contributo proficuo dei propri esperti, anche con la “Commissione per la redazione del codice della legislazione scolastica, universitaria e dell’alta formazione artistica” istituita dal MIUR ai fini di ogni possibile armonizzazione.

Maurizio Danza Prof. Diritto del Lavoro Pubblico “ Università Mercatorum” Componente Osservatorio.