Ultima modifica: 14 settembre 2018
Studio Legale Avv. Maurizio Danza > Ricorsi > RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO DI ROMA per l’annullamento della Circolare del Ministero della Giustizia-DAP n.11975/2018 : illegittima la decurtazione dell’indennità penitenziaria in caso di malattia del personale del comparto funzioni centrali

RICORSO AL GIUDICE DEL LAVORO DI ROMA per l’annullamento della Circolare del Ministero della Giustizia-DAP n.11975/2018 : illegittima la decurtazione dell’indennità penitenziaria in caso di malattia del personale del comparto funzioni centrali

L’iniziativa legale patrocinata dal Ns. studio per FSI-USAE Funzioni centrali consiste in un ricorso giurisdizionale al Tribunale del Lavoro-Roma per l’annullamento della circolare n.11975 del 9 aprile 2018 -Ministero della Giustizia D.A.P. Direzione Generale del personale e delle risorse Ufficio V, trasmessa il 4 maggio 2018, che dispone le modalità di decurtazione dell’indennità penitenziaria in caso di malattia, per il periodo pregresso all’emanazione della circolare ministeriale del 20 luglio 2015, e per il solo personale del comparto ministeri in servizio presso l’amministrazione penitenziaria e il dipartimento della giustizia minorile e di comunità.

A tal proposito va evidenziato in primo luogo come la suindicata Circolare n.11975/2018 appare  del tutto illegittima poiché muta la natura stabilita da fonte normativa, nonchè del tutto lesiva del diritto alla salute tutelato dalla Costituzione.

La suindicata Circolare, è altresì illogica e contraddittoria poichè non si può ritenere l’indennità penitenziaria come trattamento salariale fondamentale per poi decurtarla, in caso di malattia, come se fosse un trattamento accessorio.

Per aderire al ricorso giurisdizionale al Tribunale del Lavoro di Roma inviare una mail all’indirizzo p.saraceni@usaenet.org entro il 30 settembre 2018, provvedendo al successivo inoltro della procura ad litem che vi sarà inviata,  presso la sede FSI-USAE di Piazza Margana n.21-00186 Roma